Social Network_Facebook Social Network_You Tube Social Network_Twitter Equilibrium su Google Plus

Equilibrium trasforma un ex cementificio in un impianto per produrre il Biomattone

miscela in canapa e calceEquilibrium presenterà a “Fa' la cosa giusta”, a fianco di tutte le sue soluzioni per rendere la casa un posto confortevole e ad alta efficienza energetica, il progetto di riconversione di un ex cementificio della provincia di Bergamo in un impianto che produce Natural Beton e Biomattone.

Lo stabilimento, che ha avviato la nuova produzione a Novembre 2011, è una nuova dimostrazione della missione a ridottissimo impatto ambientale dell'azienda lecchese: ridurre ulteriormente l'impronta ecologica rimpiazzando la produzione di un materiale poco ecologico e performante con quella di un composito che permette di realizzare edifici biocompatibili ad emissioni zero grazie a materie prime che nel loro ciclo vitale assorbono più CO2 di tutti in Natura.

Equilibrium esporrà a “Fa' la cosa giusta” tutte le sue soluzioni per la bioedilizia, dal Natural Beton, il composito di calce naturale e legno di canapa, fino al Biomattone interamente prodotto in Italia.

In occasione della fiera, l'azienda di Lecco racconterà anche l'esperienza che l'ha portata a riconvertire un ex stabilimento destinato alla produzione di blocchi in cemento in provincia di Bergamo in un impianto che sforna materiali altamente ecosostenibili.

Questo ha permesso ad Equilibrium di ridurre notevolmente l'impatto ambientale della fase produttiva: creare il biocomposito è un processo esclusivamente meccanico, poichè un macchinario miscela calce, acqua e canapa senza dover utilizzare fonti fossili per raggiungere determinate temperature. Il Biomattone, ovvero il biocomposito trasformato in blocchi solidi, non necessita di cottura, ma viene lasciato essiccare naturalmente per 40 giorni, mentre la calce viene cotta ad una temperatura di 900°, la metà di quella che si deve raggiungere per produrre il cemento.

Tutti questi elementi concorrono quindi alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica, rendendo sostenibile tutta quanta la filiera.

“La nostra missione è sempre stata quella di contribuire a ridurre l'impatto ambientale attraverso l'utilizzo di metodi e materiali di costruzione sostenibili ed ecocompatibili, e la riconversione dell'impianto di Castelli Calepio (BG) non fa altro che inserirsi in questa direzione" spiega Paolo Ronchetti, General Manager di Equilibrium. "Vogliamo semplicemente dimostrare che un altro modo di concepire l'edilizia è possibile, e che se si desidera veramente cambiare le cose, esistono tutti gli strumenti per farlo. Agire sulla fase di produzione, per abbattere le emissioni di CO2 e rendere più efficiente tutta la filiera, è nostro dovere”.

Il Biomattone sarà esposto presso lo stand di Equilibrium (stand AG07 della sezione ‘Abitare Green’), all'interno della fiera “Fa' la cosa giusta”, dal 30 Marzo al 1 Aprile 2012 presso FieraMilanoCity a Milano.

Equilibrium è un’impresa sociale che opera da anni nell’emergente settore della bioedilizia, dei materiali da costruzione naturali e delle tecnologie per l’efficienza energetica. Crede fortemente che la creazione di una società più sostenibile passi anche da un ambiente costruito con tecniche e materiali eco-compatibili.